Chi è il piercer e come ci si diventa?

Chi è il piercer e come ci si diventa?

Essere piercer oggi è una professione molto in voga, soprattutto tra i giovani, proprio per questo bisogna fare attenzione a chi organizza corsi solo per scopo di lucro, senza rilasciare attestati validi. Vediamo allora, chi è il piercer e come fare per diventarlo senza errori di valutazione e spese inutili.

Definizione di piercer e cosa imparare per diventarlo

Il piercer come da dizionario è “colui che effettua piercing“. Ma non basta saper fare un piercing per essere un professionista, bisogna sviluppare le competenze giuste, che sono:

  1. Studiare l’anatomia
    Il piercer deve conoscere in modo approfondito l’anatomia del corpo umano, poiché deve poter individuare la possibilità o meno, di effettuare il foro in una zona precisa del corpo. Se non si ha una preparazione adeguata sull’argomento, la persona che si fa il piercing potrebbe incorrere in problemi di salute.
  2. Studio sulla sterilizzazione
    Un bravo piercer segue un particolare iter per la sterilizzazione ed ha una conoscenza approfondita sull’argomento e gli strumenti che usa.
  3. Conoscenza degli strumenti
    Il piercer professionista conosce gli strumenti che utilizza e sa quali usare a seconda del foro da eseguire e della persona a cui fa il piercing.
  4. Gioielleria usata
    Il piercer usa gioielleria adatta, sia per la misura che per la forma e la dimensione; conosce il materiale di cui è fatto il gioiello che utilizza per il piercing e come tenerne cura.
  5. La cura del piercing
    Il professionista piercer conosce i problemi che possono insorgere dopo la pratica e sa come affrontarli, attraverso le giuste cure.

Cos’è il piercing?

Sappiamo quasi tutti cos’è un piercing, ormai è di uso così comune, che almeno un membro della famiglia o un amico, ne ha almeno uno. Ora però lo spieghiamo meglio, per chi non ne fosse a conoscenza. Il piercing è un foro che viene praticato su alcune parti del corpo. La parola “piercing” viene dall’inglese “to pierce” che significa “perforare” Il foro viene creato per introdurre oggetti di metallo, oro, argento, pietra ed altri materiali. Le zone in cui si creano questi fori sono soprattutto: lobo dell’orecchio, sopracciglio, narice, labbra, lingua, capezzolo, ombelico e organi genitali.

Questa pratica era in uso e lo è tutt’ora, in varie tribù e culture di tutto il mondo e può avere valenze di vario genere: religiose, rituali, spirituali ecc. Ultimamente però si è sviluppata come moda e una sorta di identificazione con una sub-cultura metropolitana.

Cosa fare per diventare piercer?

Proprio perché il piercing è diventato di uso comune, molti giovani vorrebbero intraprendere l’attività di piercer e farla come professione vera e propria. La maggior parte dei piercer professionisti in attività, consiglia però di stare molto attenti a corsi finti che non rilasciano attestati validi e di essere convinti di voler intraprendere questo mestiere. Per questi motivi consigliano ai più giovani di iniziare con un apprendistato presso uno studio professionale valido, in modo da rendersi conto realmente, di come si svolge il lavoro e che questo non è solo un’attività come le altre, ma un modo di essere.

Oltre all’apprendistato, per diventare piercer è necessario seguire un corso, è bene seguire i corsi proposti dalla regione che si avvalgono di seri professionisti e al termine rilasciano attestati di qualifica validi. Il corso prevede l’insegnamento essenziale per chi vuole fare del piercer una professione e un’esame finale, superato il quale, conseguire l’attestato che consente l’idoneità all’attività professionale. Per altre informazioni ci si può recare anche alla propria Asl di appartenenza.

Condividi:

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni e/o per disattivare i cookie clicca qui: maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi