Come scegliere la parte del corpo in cui fare il piercing?

L’esperienza del piercing è unica ed indimenticabile. Quando si decide, ci si concentra di norma alla parte estetica, dimenticandosi quelle che possono essere delle regole base su dove farlo e sui rischi che si possono incontrare. Scegliere la parte del corpo, sembra facile, ma quando si arriva “al dunque”, ci si ritrova con tantissimi dubbi.

Non è solo un fattore estetico, come accennato, ma una scelta che deve essere fatta in maniera corretta e controllata. Il piercing, a differenza del tatuaggio, non è per tutta la vita, di conseguenza molte persone credono di poterlo fare come gioco, in più parti del corpo. Non è così: il piercing ha bisogno della giusta zona che va scelta a seconda del proprio corpo e stile di vita.

Le parti del corpo in cui fare il piercing

Ci sono piccole e semplici regole da seguire, per scegliere al meglio e senza rischi la parte del corpo ideale per farsi il piercing. Ogni persona ed ogni fisico è differente ed il piercing non deve essere fatto come gioco.

Le parti del corpo più gettonate sono orecchio, naso, ombelico e lingua. Gli ultimi due hanno bisogno di maggiori attenzioni, post applicazione, in quanto necessitano di un tempo pratico di guarigione e cicatrizzazione. I nuovi piercing di moda comprendono anche zone come il sopracciglio, la guancia, il mento e svariati punti del viso. La scelta non deve basarsi solo sull’aspetto estetico o per un desiderio: valutare al meglio il proprio stile di vita ed attività lavorativa, inoltre informarsi dei vari rischi e sul processo di guarigione che ognuno richiede.

Dopo aver scelto la zona più adatta al proprio fisico e stile di vita, bisogna soffermarsi davanti ad alcuni svantaggi. Il piercing, soprattutto sulla lingua, possono comportare dei rischi medici con l’insorgenza di infezioni e malattie, che possono essere trasmesse durante il foraggio.

Il piercing deve coprire un’imperfezione o deve risaltare la bellezza di un particolare dettaglio del nostro corpo. Scegliendo la parte sbagliata del corpo, si corre il rischio di attirare l’attenzione verso il difetto e non al contrario.

Per scegliere la parte del corpo migliore, il consiglio di base è di acquistare dei piercing a calamita, che possono dare un’idea precisa di come potrà essere il risultato finale, al termine dell’applicazione vera e propria. Con il piercing a calamita, non si corre il rischio di applicare quello fisso, in un posto sbagliato.

Condividi:

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni e/o per disattivare i cookie clicca qui: maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi